fondazione proPosta
fondazione proPosta

Baci Perugina

 

 

La storia del famoso Bacio Perugina (nato con il nome assai più prosaico di "Cazzotto") si intrecciò per qualche anno con le vicende politico-istituzionali del Paese.

 

Nel 1923 l'allora Capo del Governo visitò lo stabilimento rilasciando una lapidaria dichiarazione:

"Vi dico e vi autorizzo a ripeterlo che il vostro cioccolato è veramente squisito!".

Naturalmente gli astuti proprietari dell'azienda si affrettarono a riprodurre un così autorevole parere sopra la famosa immagine dei due innamorati, realizzata da Federico Seneca.

 

Gli andò meno bene quando pensarono di approfittare dell'occasione offerta dalle Poste italiane, nel 1924, con la creazione dei cosiddetti francobolli pubblicitari, che tuttavia rimasero in circolazione per breve tempo, fra mille polemiche. In particolare fu proprio l'immagine dei due innamorati della Perugina, posta sotto l'effige del Re Vittorio Emanuele III, a dare la scandalosa impressione di un Sovrano maliziosamente complice di quanto avveniva sotto i suoi occhi.

 

                                                                                                      (a cura di Riccardo Marzola)

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Fondazione proPosta Via Barberini 36 00187 Roma