fondazione proPosta
fondazione proPosta

Museo Storico della Comunicazione

Il Museo Storico della comunicazione del Ministero dello sviluppo economico, comprende  oggetti, documenti,curiosità e testimonianze utile a  ripercorrere "antiche tappe" della storia postale, della telefonia e della telegrafia fino ai “nuovi linguaggi" della comunicazione.

La raccolta filatelica, iniziata nel secolo scorso da Emilio Diena comprende circa 950.000 pezzi tra francobolli, bozzetti, (adottati e non), prove di colore, di stampa,  interi postali, bollettini illustrativi e cartoline postali.   bozzetti dei francobolli sono oltre 4.000  e il settore di marcofilia comprende oltre 70.000 pezzi tra bolli e suggelli. Tra l'altro su alcune pareti, sono presenti dei dipinti allegorici sulla posta e il telegrafo.

La raccolta di oggetti vari è costituita da oltre 3.000 cimeli  di vario genere: telefoni, telegrafi, radio, televisioni, bollatori, stemmi, cassette di impostazione  etc.

La documentazione dell' archivio storico comprende  oltre 4.000  documenti di corrispondenza  degli Antichi Stati Italiani:  semplici lettere, avvisi, comunicazioni o manoscritti composti da una   o più pagine. Alcuni documenti presentano una maggiore complessità e  variano sia per numero di pagine (anche 700) che per dimensioni: regolamenti, quotidiani, carte geografiche, carteggi, collezioni di cartoline,documenti contabili.

Il patrimonio librario comprende circa un migliaio di  testi antichi e moderni,  pubblicazioni a carattere periodico (bollettini e riviste) e monografie.
In mostra permanente è esposta la collezione intitolata “Collezione di storia postale dedicata all’estetica nella corrispondenza del XIX secolo “. La raccolta della studiosa di filatelia Giannarosa Righetti Mazza, (comprende 138 pezzi ) offre uno spaccato di storia della posta e della scrittura attraverso graziosi oggetti dedicati alla corrispondenza.

Un’intera area è dedicata ai cimeli marconiani con la ricostruzione fedele della cabina del panfilo Elettra,  reperti originali (apparecchiature radio e materiali utilizzati  da Marconi per i suoi esperimenti) recuperati dopo l'affondamento americano avvenuto nel secondo conflitto mondiale.
 

Percorsi tematici del museo:

 

    •      Posta
    •      Telegrafia
    •      Telefonia - Meucci
    •      Radio - Marconi
    •      Televisione
    •      Marcofilia
    •      Filatelia
    •      Archivio Storico

 

Il Museo rende visibile in Rete una parte del proprio patrimonio  attraverso  la banca dati SAMIRA, le schede di gestione dei beni sono pienamente aderenti alle normative emanate dall’ICCD, corredate dai relativi riferimenti cronologici e bibliografici, dalle immagini e dagli eventuali filmati disponibili.
Per approfondire, si possono effettuare RICERCHE LIBERE per parola oppure RICERCHE AVANZATE.

 

 

Entra nella banca dati SAMIRA

 

Visita il sito del Museo Storico della Comunicazione

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Fondazione proPosta Via Barberini 36 00187 Roma