fondazione proPosta
fondazione proPosta

Telefonia

Molte sono le opere esposte in queste teche degne di menzione. La coppia di telefoni di Antonio Meucci ricostruiti dal personale del museo nel 1958, un telefono originale della compagnia telefonica Bell del 1876, telefoni modello Siemens & Halske degli inizi del XX secolo, un apparecchio telefonico da tavolo Fatme con rivestimenti in pelle e rifiniture dorate, a batteria locale, B. L. Fatme, utilizzato presso il Quirinale da Vittorio Emanuele II.

Il telefono Ansaldo Lorenz a batteria centrale, il sistema telefonico centrale che era attivo alla biblioteca vaticana dal 1886 al 1890, l'apparecchio Phelps con microfono e telefono a corona del 1885, un microfono a tamburello ideato da Augusto Righi nel 1878 e microfoni telefonici Bell.
Ill telefono usato dalla Regina Margherita di Savoia realizzato nel 1883 da Giovanni Battista Marzi, primo direttore della rete telefonica di Roma e inventore della prima centrale telefonica automatica impiantata nella Biblioteca Vaticana.

Apparecchio telefonico da muro della ditta Siemens e Halske

Il telefono usato dalla Regina Margherita di Savoia realizzato nel 1883 da Giovanni Battista Marzi, primo direttore della rete telefonica di Roma e inventore della prima centrale telefonica automatica impiantata nella Biblioteca Vaticana.

Apparecchio telefonico con decorazioni rocaille della Regina Margherita
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Fondazione proPosta Via Barberini 36 00187 Roma